I tuoi bambini non ti ascoltano? Impara ad usare “I COLORI DELLA VOCE”!

Carissimi amici,

quasi quotidianamente genitori ed insegnanti ci scrivono raccontandoci della loro difficoltà nel farsi ascoltare dai bambini, anche se magari hanno solo 2 o 3 anni di età!

  • Non danno nessun ascolto alle parole dell’adulto;
  • non seguono le regole, le indicazioni e i consigli;
  • fanno i “capricci” e hanno un comportamento inadeguato;
  • disubbidiscono regolarmente, quasi per sfida;
  • non si fanno coinvolgere in un gioco o in una nuova attività,

Molti pensano che questi comportamenti siano dovuti al carattere del bambino, che viene definito “testardo”, “musone”, “pigro”, “incontrollabile”… e chi più ne ha più ne metta.

IN REALTÀ MOLTI ASPETTI IMPORTANTI
DI TIPO PSICOLOGICO, EDUCATIVO E RELAZIONALE

SONO IMPLICATI IN QUESTI COMPORTAMENTI.

Questi aspetti sono trattati approfonditamente in Giocando imparo ad AMARE!, dove si parla di STILI di ATTACCAMENTO, di EQUILIBRIO COMPORTAMENTALE (inteso come “capacità complessa”), di FIDUCIA EPISTEMICA, di AUTOREVOLEZZA e di “GENITORE BASE SICURA“.

In sostanza, migliorando il nostro “STILE EDUCATIVO” e agendo in modo adeguato e coerente verso i nostri bambini, soprattutto in specifici episodi quotidiani chiamati “eventi segnale“, possiamo far EMERGERE NATURALMENTE un senso di fiducia, di ascolto, di attenzione e di rispetto nei nostri confronti e nelle nostre parole.

Aggressività, violenza, incapacità di regolare il comportamento, capricci esagerati, opposizione, iperattività e rifiuto delle regole… a questo punto si dissolvono automaticamente, quasi per magia, e senza necessità di arrabbiarsi, di urlare o di punire!

Che il problema sia di chi EMETTE un messaggio e non di chi lo RICEVE è evidente in molte famiglie quando ad esempio con un genitore, nonostante urla, grida, rimproveri e punizioni, il bambino sembra un “cavallo imbizzarrito” mentre con l’altro, che magari non alza mai la voce, si mostra invece attento, tranquillo, ubbidiente e sereno.

Ancora di più il ruolo dell’adulto è evidente a scuola, quando con una stessa classe di alunni un insegnante non riesce a fare due minuti di lezione decenti mentre un altro, subito dopo, riesce a coinvolgere, ad appassionare, a mantenere un clima rispettoso e disteso e ad ottenere grandi risultati!

Oggi non possiamo trattare tutti questi temi (per farlo, ti segnaliamo i nostri CORSI ;-) ), ma vogliamo ugualmente REGALARTI UNO STRUMENTO SEMPLICE MA STRAORINARIO PER AIUTARTI A
.

COMUNICARE CON PIÙ EFFICACIA
CON I TUOI BAMBINI O CON I TUOI ALUNNI!

.
Come sa bene chi si occupa di comunicazione, l’effetto di un messaggio è dovuto solo una PICCOLA parte al significato delle parole usate (addirittura, sembra che in un dialogo solo il 7% dell’efficacia di quello che si esprime sia dato dalla parte verbale!).

L’attenzione, l’ascolto e l’accoglimento di un consiglio o di una regola o l’esecuzione di una richiesta, dipendono in prima istanza DALLA STORIA DELLA RELAZIONE CHE ABBIAMO CREATO CON IL BAMBINO (o con qualsiasi interlocutore) e in seconda istanza dalla qualità della PARTE NON VERBALE DELLA COMUNICAZIONE, cioè da come moduliamo postura, movimenti del corpo e… VOCE!

In sintesi in base al TIPO DI MESSAGGIO e alla SITUAZIONE in cui ci troviamo, è fondamentale che ci sia ESTREMA COERENZA tra TUTTE queste componenti.

Se questo non avviene, è INEVITABILE che non si raggiunga nessun risultato!

E cosa succede quando capiamo che le nostre parole non hanno nessuna importanza per chi ci è davanti?

Ci scoraggiamo, ci arrabbiamo, cominciamo ad alzare la voce e ad urlare…

Risultati immagini per angry parents

Un ottimo metodo per MIGLIORARE DRASTICAMENTE la nostra efficacia comunicativa è attraverso il sistema “FourVoiceColors®“, ideato da un grande formatore di nome Ciro Imparato che, anche  basandosi su studi di psicologia e neuroscienze, ha individuato 6 MACRO CATEGORIE DI VOCE, ognuna delle quali con precise caratteristiche e precisi scopi.

Signori e signore, se volete sapere come comunicare meglio, cliccate sul video qui sotto per scoprire…
.

I COLORI DELLA VOCE!
.

.
RIASSUMIAMO:

Quando accogli i tuoi bambini, quando incontri una persona gradita e vuoi trasmettere il tuo amore e il tuo affetto, usa la VOCE GIALLA!
La voce gialla è la voce dell’accoglienza, della simpatia, del divertimento, dello scherzo, della risata
e dell’autenticità. E’ la voce che attrae e che esprime la disponibilità all’avvicinamento e al contatto!

Quando devi consolare, sostenere, dare un consiglio, esprimere qualcosa di intimo e profondo, usa la VOCE VERDE!
La voce verde dovrebbe essere usata par la maggior parte del tempo in famiglia. Serve a ridurre ansia e stress e a stimolare gentilezza,
cordialità, intimità, calma e fiducia.

Quando servono delle regole, quando devi spiegare un concetto, dare dei limiti o comunicare qualcosa di importante e serio, cerca lo sguardo del tuo bambino/interlocutore e usa la VOCE BLU!
La voce blu comunica la nostra sicurezza, la nostra competenza e la nostra autorevolezza. Quando il bambino ha bisogno di essere guidato, di avere un riferimento forte, carismatico e degno di fiducia,
è necessario regolare postura e voce su questo colore!

Quando vuoi coinvolgere qualcuno, trasmettere la tua passione, la tua energia e il tuo entusiasmo, usa la VOCE ROSSA!
La voce rossa va usata ogni volta che vogliamo proporre una nuova attività ai nostri bambini o quando vogliamo che si stacchino dalla TV o dai videogiochi per fare qualcosa di più significativo e importante (… magari giocare insieme a noi con Giocando imparo a CONOSCERE! 😉 )

A volte purtroppo può essere necessario (per noi stessi e per chi ci sta intorno) esprimere con forza le nostre emozioni e il nostro risentimento con la VOCE NERA!
La voce nera è la voce della rabbia. Da usare quando qualcuno ha davvero superato il limite.
Questa modalità comunicativa dovrebbe essere usata rarissimamente!
Se urliamo tutto il giorno, se siamo costantemente arrabbiati e sotto stress, significa che dobbiamo cambiare qualcosa di più profondo in noi stessi!

Infine, evita come la peste la VOCE GRIGIA
E’ la voce dell’apatia, della depressione, della mancanza di emozioni.
Se parli con la voce grigia non comunichi nulla… perché PARLARE E’ DIVERSO da COMUNICARE!!
Nessuno ascolterà quello che dici anzi, probabilmente il tuo interlocutore, sia esso bambino o adulto, si allontanerà ancora di più da te!

Ecco la TABELLA RIASSUNTIVA dei COLORI della VOCE!


Con i nostri bambini, con il partner, con gli amici, i famigliari, i colleghi, i clienti,.. OGNI GIORNO PASSIAMO GRAN PARTE DEL NOSTRO TEMPO A COMUNICARE!

I consigli che ti abbiamo dato sono solo un accenno di quello che bisognerebbe sapere.

Se vuoi scoprire davvero come usare la voce per migliorare le tue capacità comunicative, ti consigliamo vivamente di cliccare qui:

.
Andrea Bordin, coach per privati e aziende dall’esperienza straordinaria, e che abbiamo avuto il piacere di conoscere da vicino sia umanamente che professionalmente, è l’unico formatore certificato in Italia per l’insegnamento del metodo “FourVoiceColors®”, formato direttamente dall’ideatore Ciro Imparato.


Concludiamo con un ultimo appunto:

come abbiamo accennato, lavorare su postura e voce può essere efficace se e solo se PRIMA abbiamo COSTRUITO UNA “STORIA RELAZIONALE POSITIVA”, soprattutto per quanto riguarda i nostri bambini.

Se sei un genitore o un educatore e vuoi scoprire oggi stesso come migliorare la tua capacità educativa riducendo ansia, stress e comportamenti non adeguasti in famiglia (o in classe) aiutando i tuoi bambini a maturare un sano e profondo equilibrio emotivo, comportamentale e relazionale,


P.s.: Se pensi che questo articolo possa essere utile a qualche tuo amico genitore o insegnante.. CONDIVIDILO 😉 !

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco