Nasce “Giocando imparo ad AMARE!”

Migliaia di pagine lette;
centinaia di libri studiati;
decine di corsi e seminari seguiti su pedagogia, psicologia ed educazione infantile;
quattro anni di approfondimenti;
un viaggio a Tokyo per incontrare di persona
l’ultimo dei grandi pedagogisti dell’epoca moderna;
una laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva
con il massimo dei voti…

…e molto altro ancora!

Tutto questo percorso oggi trova finalmente compimento in

Giocando imparo ad AMARE!

Che rappresenta qualcosa di assolutamente nuovo e innovativo (…non solo nel panorama italiano!) per aiutare REALMENTE il genitore nella sua straordinaria missione!

————————————–

Gli ultimi dati Istat ci mostrano chiaramente che più del 30% dei bambini tra i 6 e i 13 anni presenta una qualche difficoltà di tipo relazionale o comportamentale o qualche squilibrio di tipo psicologico, affettivo ed emotivo anche clinicamente significativo.

Indagine ISTAT – Alunni con disabilità nelle scuole

Questo trend purtroppo cresce giorno per giorno e sembra inevitabile che i nostri figli e le nostre società vadano incontro ad uno stato crescente di insoddisfazione, di sofferenza psicologica, emotiva e relazionale e, quindi, di infelicità esistenziale.

MA QUESTO STATO DI COSE NON E’ INELUTTABILE!


Esistono infatti già adesso gli strumenti
per far maturare nei nostri bambini tutte quelle qualità necessarie ad affrontare le sfide, la complessità e gli ostacoli che il mondo e le società moderne ci mettono davanti ma anche, e forse soprattutto, per permettere loro di sviluppare quelle doti che possono aiutarli veramente a raggiungere i propri scopi e i propri sogni nella vita!

Psicologia e pedagogia negli ultimi anni hanno acquisito conoscenze e strategie potentissime in questi ambiti:

  • sappiamo quali sono le variabili più importanti a cui il genitore deve fare attenzione per una equilibrata maturazione psicologica ed emotiva del bambino;
  • sappiamo quali sono i comportamenti  da tenere in considerazione per comprendere il suo mondo interno;
  • sappiamo cosa valutare per comprendere l’adeguatezza del nostro agire come genitori;
  • sappiamo come aiutare in modo semplice ogni mamma e ogni papà a regolare la loro azione educativa nel migliore dei modi
  • …e molto altro ancora!

Se da anni tutto questo è ben noto nel mondo accademico e tra i professionisti della psicologia, il grande pubblico, e soprattutto i genitori che oggi stesso avrebbero bisogno di sapere come fare a sostenere i loro bambini, purtroppo ignorano del tutto certe conoscenze.

Con “Giocando imparo ad AMARE!” si può finalmente eliminare la distanza tra la conoscenza acquisita nel mondo accademico e il genitore comune!

ECCO UNA PRIMA BREVE ANTICIPAZIONE
DI QUELLO CHE SI PUÒ TROVARE IN

Giocando imparo ad AMARE!

In una serie di video-lezioni, scoprirete quali sono gli “eventi segnale“, cioè quegli episodi molto specifici della vita quotidiana nelle nostre famiglie che scatenano nel bambino determinate reazioni e determinati comportamenti.

Oltre a riconoscere in modo chiaro questi eventi, imparerete a “leggere ed interpretare” queste reazioni e, come fa lo psicologo (..o quasi.. 😉 ) , ad usare questa lettura per capire di più di ciò che accade nel mondo interno, nella mente e nel cuore dei vostri bambini.

NON E’ UN SOGNO, E’ DAVVERO POSSIBILE
CAPIRE 
DAL COMPORTAMENTO DEL BAMBINO
IN ALCUNI SPECIFICI MOMENTI

QUALI SONO LE EMOZIONI, LE RAGIONI PROFONDE
E I VERI BISOGNI 
CHE ESPRIME!

Ma non è tutto: i corsi “Giocando imparo a CONOSCERE!” e “Giocando imparo ad AMARE!”  non sono pensati solo per aiutare a comprendere o a descrivere una situazione o un problema, ma anche per agire e per migliorare ;-)!!

Nella seconda parte di “Giocando imparo ad AMARE!” sono elencati infatti I 5 passi della sicurezza, cioè semplici principi di base che possono permettere al genitore di rendere enormemente più adeguato e positivo il suo modo di relazionarsi con il bambino.

Qui il genitore può scoprire come diventare quel supporto, quel modello e quella guida sicura di cui ogni bambino necessita per sviluppare le strutture fondamentali del suo pensiero, della sua personalità, del suo modo di vedere e percepire il mondo.. e del suo modo di agire!

E’ proprio la difficoltà crescente per molti genitori di attuare quei comportamenti per diventare “base sicura” la variabile principale collegata all’emersione della sofferenza psicologia, relazionale ed emotiva dell’individuo! Facciamo questa precisazione perché in molti siti e in molte pagine social si spendono migliaia di parole su aspetti in realtà NON determinanti come il tempo di allattamento, il far dormire nel lettone o meno il bambino, i programmi tv da far vedere, il numero e la severità delle regole e mille altre cose ancora…
Tutti questi aspetti possono avere un ruolo solo se dentro una azione globale di ben più ampio respiro.
Presi da soli NON sono significativamente correlati con le differenze tra gli individui adulti. Non c’è cioè differenza sulla salute psicologica tra un adulto che da piccolo ha dormito nel lettone con i genitori e uno che invece ha dormito nella sua cameretta, tra quello che ha guardato un cartone e quello che ne ha guardato un altro, tra chi è stato allattato al seno e chi col biberon,….

LA VARIABILE PRINCIPALE E’ UN’ALTRA
e RIGUARDA LO STILE e L’APPROCCIO GLOBALE
del GENITORE, e il suo modo di agire
nei momenti DI DISAGIO del BAMBINO!

Per tutte queste ragioni in questa seconda parte, escluso qualche esempio, non saranno indicati specifici episodi ma, come accennato, principi base per migliorare GLOBALMENTE la nostra azione.

IMPARATI I PRINCIPI,
POTRETE USARE QUANTO APPRESO
IN UNA INFINITA SERIE DI EVENTI,
NON SOLO IN AMBITI SPECIFICI!

————————————–

Allora, vi interessano questi nuovi temi??

State in contatto, per oggi ci fermiamo qui,  ma nei prossimi giorni vi daremo qualche altra informazione in più sulle restanti parti del corso ;-).

Un abbraccio!
Nicola ed Emanuela
www.giocando-imparo.it

P.s.: “GIOCANDO IMPARO AD AMARE” SARA’ DISPONIBILE DOPO IL GIORNO 20 DICEMBRE!

P.P.S.: CONDIVIDETE QUESTO ARTICOLO CLICCANDO SUL  TASTO QUI SOTTO 😉 !

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco